San Patrizio: tra simboli religiosi e fiumi di birra. Ecco perchè si festeggia in tutto il mondo…

Molti di voi la conosceranno come “Festa della Birra”, ma non è così. Quella di San Patrizio è una delle feste più amate e festeggiate in tutto il Mondo. Uno dei tanti motivi è senza dubbio quello che ho appena accennato: la birra, ma credetemi c’è molto di più da sapere.
La festa di San Patrizio è ricca di storia, tradizioni e di curiosità bizzarre e divertenti. Scopriamo insieme di cosa si tratta!
Patrono dell’Irlanda, San Patrick è uno dei santi più amati e apprezzati non solo dagli Irlandesi ma in tutto il mondo: infatti, dagli Stati Uniti all’Europa il 17 marzo di ogni anno vengono organizzate feste nelle quali tutti si vestono dalla testa ai piedi di verde e indossano il simbolo più importante: il trifoglio.
Le comunità Irlandesi sono davvero tantissime e se ne possono trovare sparse in ogni parte del mondo: la più numerosa è sicuramente quella presente negli Stati Uniti, ma come vi ho detto possiamo trovarle ovunque, anche in Italia.
Scopriamo insieme quali sono i simboli e le tradizioni di questa festa.

SAN PATRIZIO

La sua vita fu un susseguirsi di disgrazie e avventure. Basti pensare al fatto che all’età di 16 anni venne rapito dai pirati irlandesi e venduto come schiavo. Iniziò così a dedicarsi alla vita religiosa e cominciò la sua opera di evangelizzazione dell’Irlanda; intraprese numerosi viaggi durante i quali fece più volte tappa a Roma. Pur trattandosi di un Santo, le storie con San Patrizio protagonista non sono sempre caratterizzate da dosi smisurate di carità cristiana e altruismo, anzi. San Patrick era un santo che sapeva come farsi rispettare da tutti! Celebre l’episodio in cui per vendicarsi di un agricoltore che non gli aveva dato ospitalità nelle sue terre, scagliò una maledizione provocando un’inondazione e la conseguente infertilità del terreno.
San Patrick uno di noi.

Curiosità:

IL BIANCOSPINO

Numerose, inoltre, sono le leggende sul suo conto e i simboli legati a lui.
A quanto pare durante un giorno d’inverno appoggiando il suo mantello su un biancospino ne provocò la fioritura: da allora i biancospini fioriscono in inverno.

IL COLORE VERDE

Lo sapevate che inizialmente il colore della festa era il blu, proprio come il mantello del Santo? Successivamente, però, si scelse di adottare il verde, poiché colore del trifoglio e della primavera.

IL TRIFOGLIO

Divenne simbolo del Santo e dell’Irlanda in quanto pare che San Patrizio per spiegare il significato della Trinità ai fedeli utilizzasse proprio un piccolo trifoglio.
Pare, inoltre, che il trifoglio sia simbolo di ribellione e che venisse indossato dalle classi più povere in segno di protesta contro i nobili e i ricchi, è anche il simbolo della volontà d’indipendenza dalla Corona Britannica.

I FOLLETTI

Questa è la parte della festa che mi diverte maggiormente, per molti sarà la birra, per me invece sono i folletti!
Secondo la tradizione, infatti, sono associati alla festa anche questi buffi esserini completamente vestiti di verde e sempre con un pentolone pieno d’oro accanto, naturalmente trovato ai piedi di un gigantesco e coloratissimo arcobaleno.

LA BIRRA

Per molti la festa di San Patrizio è associata a tre cose fondamentali: la birra, la birra e la birra. Effettivamente non poteva essere altrimenti trattandosi del santo patrono dell’Irlanda.

Personalmente amo i trifogli, i quadrifogli, i folletti, gli arcobaleni e le tradizioni belle e stravaganti allo stesso tempo, proprio come questa!
E voi, oggi festeggerete San Patrizio?